Mar 06

Il trading online è una truffa?

Non è una domanda semplice a cui rispondere. Oggi si parla sempre di più di forme di investimento online, come i Bitcoin, ma bisogna fare attenzione alle truffe. Non occorre essere dei maghi della finanza, ma è meglio tenere presenti alcuni punti da non sottovalutare.

Cosa fare

Quando si decide di impiegare il proprio denaro con il trading online, bisogna assicurarsi che il broker a cui ci si sta rivolgendo sia una persona affidabile, facendo i dovuto controlli, ed assicurandosi che al nome sia associato a una ditta o a uno studio.

E’ bene cominciare ad investire con una piccola somma, come cinquanta o cento euro. Può sembrare una cifra irrisoria, ma se si è agli inizi è meglio, soprattutto se non si hanno ancora chiari alcuni passaggi del mondo della finanza, che risulta sempre volubile. Magari per vedere queste cifre aumentare ci vorrà più tempo, ma si avranno comunque dei risultati.

Da tutto ciò, si deduce che sarebbe meglio visitare su internet più di una piattaforma, dove è possibile iscriversi, studiano bene le sue caratteristiche, valutando quelle dice il broker a cui ci si rivolge e cercando di capire quali tipi di investimenti si possono trovare, in modo da scegliere quello più adatti alle proprie risorse, dopo averli messi a confronto.

Dal punto di vista psicologico, è bene prendere questa iniziativa come una sfida, non solo per conoscere un campo nuovo, ma anche per mettere alla prova se stessi, senza, tuttavia, essere imprudenti.

Cosa non fare

Di sicuro non bisogna fidarsi dei broker (o dei messaggi pubblicitari) che promettono investimenti sicuri, con dei grandi guadagni in poco tempo. Non esiste un trading online veloce, e del tutto sicuro, se qualcuno vi assicura il contrario, è meglio scartarlo da subito (e forse anche segnalarlo a chi di dovere, se pensate che sia il caso).

Un’altra cosa da non fare è farsi prendere dell’emotività. Se non si vedono subito dei risultati, è bene pazientare. Il mercato finanziario ha i suoi tempi, e non si può mettergli fretta, ma non è nemmeno il caso di farsi prendere dal panico, credendo di aver fatto la scelta sbagliata. Ricordatevi: “la pazienza è la virtù dei forti”, soprattutto in un campo come questo. E’ anche inevitabile che si subiranno delle perdite.

In conclusione, il trading online non è una truffa. Può diventarlo se ci si rivolge alle persone sbagliate o affrontando questa iniziativa con lo stato d’animo sbagliato.