Apr 04

Trading in cfd: i consigli degli esperti

trading online in cfdCome sa bene chi segue il nostro blog cerchiamo di approfondire tutte le tematiche possibili. Non seguiamo una vera e propria linea editoriale ma, al contrario, cerchiamo di rispondere alle curiosità dei lettori dando risposte ai quesiti che, di volta in volta, ci interessano maggiormente. Oggi vogliamo rispondere a quanti ci hanno chiesto lumi in merito al trading in cfd.

Non ritenendoci all’altezza della situazione abbiamo voluto chiedere aiuto allo staff di www.tradingcfd.it che, gentilmente, ha accettato di rispondere alle nostre domande. Questa breve intervista speriamo possa offrirvi degli spunti interessanti per farvi comprendere meglio quello che si cela dietro questo strumento di investimento.

Come funzionano i cfd?

Sono contratti per differenza, ossia uno strumento di trading che permette di investire su un sottostante (un indice, una materia prima o anche una valuta) senza bisogno di possederlo direttamente. Con i cfd, infatti, si specula sulle variazioni di prezzo. Proprio per questo questo strumento viene utilizzato dai trader più esperti per ottenere alti profitti in breve tempo.

I cfd sono uno strumento di trading sicuro?

Cerchiamo di chiarire una volta per tutte questo concetto. Nel trading online non c’è nulla di sicuro perchè trattandosi di investimenti finanziari è inevitabile che ci sia una forte componente di rischio. Il compito del trader è quello di contenere questo rischio e di far si che alla fine del mese o dell’anno il saldo sia positivo. Molti pensano che bisogna guadagnare su ogni operazione che si fa. Niente di più sbagliato. Nessuno riesce a guadagnare con tutte le proprie operazioni di trading.

Quali sono i migliori broker per fare trading sui cfd?

Ce ne sono davvero molti. Quello che possiamo dire è di scegliere il broker in funzione delle proprie esigenze aiutandosi con le recensioni che si possono trovare sul web. Tra le migliori piattaforme per fare trading in cfd segnaliamo Plus500, considerato quasi all’unanimità uno dei migliori broker europei, e IG, broker validissimo e molto apprezzato tra i broker professionisti. Tra i 2 forse plus500 è più adatto se si è alle prime armi. Per qualità della piattaforma e dell’assistenza direi che sono molto simili.

Meglio i cfd o gli investimenti azionari?

Parliamo di 2 mondi completamente diversi. I contratti per differenza sono uno strumento versatile che permette di sfruttare molteplici settori per guadagnare. Le azioni si adattano al trader che non ha molto tempo di seguire i propri investimenti e a color che vogliono puntare su un’azienda e andare overnigth con i propri investimenti. Il trading in cfd si adatta meglio al trader aggressivo che vuole ottenere rendimenti più alti anche a fronte di qualche rischio in più.

Tutti possono fare trading sui cfd?

Come ho già detto questa tipologia di investimento non si adatta bene a tutti i profili di trader. Tuttavia, dal punto di vista tecnico, si… tutti possono fare trading sui cfd. Ovviamente questo strumento di trading richiede una buona preparazione tecnica e una buona dose di sangue freddo. Nel trading in cfd non c’è spazio per le emozioni o per l’emotività. Bisogna investire seguendo una strategia di investimento collaudata ed efficace cercando di stare sempre “sul pezzo” e approfittando della volatilità dei mercati.

Quali consigli daresti a chi si vuole avvicinare a questo mondo?

Il consiglio è quello di non farsi prendere dalla fretta. Chi pensa di sapere tutto e di essere pronto ad affrontare i mercati solo perchè ha letto un paio di articoli su internet finisce, nel 99% dei casi, per perdere tutti i soldi. Al contrario chi ha pazienza e si dedica con passione allo studio di questo strumento facendo molta pratica in demo prima di passare al trading vero e proprio ha buone probabilità di avere successo. Il trading in cfd è molto complesso ma con impegno e passione si possono ottenere risultati eccellenti.