Trading: i grafici candlestick

candlestick-tradingInvestire nel trading online significa doversi confrontare, ogni giorno, con i grafici e con quella scienza, detta analisi tecnica, con cui vengono messi in atto tutti gli strumenti per analizzare un grafico e determinare il trend di un asset. L’analisi tecnica utilizza diversi strumenti per cercare di confermare o prevedere i trend del mercato. Uno di questi strumenti è il metodo delle “Candlestick”. A differenza delle altre rappresentazioni grafiche questa metodologia presenta particolari configurazioni che permettono di individuare tutti i prezzi di una sessione: quello di apertura,minimo,massimo e quello di chiusura.

Questa precisione permette di inquadrare il mercato in maniera molto più netta rispetto a quanto si riuscirebbe a fare con un grafico a barre classico.

Come si legge?
E’ sufficiente osservare il colore della candela. Se l’apertura è inferiore alla chiusura si avrà un corpo candela BIANCO, nel caso in cui invece l’apertura fosse superiore alla chiusura il corpo candela sarà NERO.

I candlestick sono composti da candele:

1) piccole : dette anche short line,sono sintomo di un mercato indeciso che non ha troppa direzionalità o convinzione.Se accompagnate da bassi volumi rappresentano una situazione di stallo tra domanda e offerta. Si possono trovare prima di eventuali rotture di punti test o di resistenza.
2) grandi : dette anche long line, rappresentano giornate decise e piene di volumi, possono essere un’ottima fonte di speculazione per chi opera con il metodo intra-day.
3) nere : indica che all’interno della sessione le vendite sono state maggiori degli acquisti . Nel caso dovesse coincidere con una long line è meglio starne alla larga per il trading intra-day
4) bianche : indica che i compratori hanno aumentato la pressione sui venditori,è un buon segnale generalmente. Se è presente assieme ad una long line è possibile che stia dando inizio ad un trend rialzista , in caso di short line potrebbe invece essere ancora possibile un periodo di stallo o un’inversione di trend.

Questo tipo di grafico è sicuramente il più utilizzato in quanto permette di attingere a tante informazioni con relativa semplicità ed immediatezza, cose fondamentali nei mercati finanziari, dove bisogna prendere decisioni immediate cercando di contenere al massimo il margine di errore. Quando si fa trading, infatti, anche il minimo errore può comportare una perdita importante per il proprio capitale. Un bravo trader deve saper analizzare un grafico e scegliere la migliore strategia di trading per massimizzare il profitto.

Fonte news: http://tradingonlinedemo.biz/