Secondi piatti leggeri: quali scegliere, come cucinarli e benefici

Una volta seduti a tavola ci aspettiamo di mangiare: primo, secondo, contorno, frutta, dolce, caffè e ammazza caffè. Una settimana di questa sequenza di pietanze e aumenteremo di 10 chili.

Una corretta alimentazione non obbliga a mangiare tanto, ma a scegliere una giusta sequenza di cibo. La richiesta di avere tante pietanze, nasce nel medioevo, dove solo i nobili se lo potevano permettere.Per il popolo, si mangiava quello che si poteva avere. Una minestra, del pane, raramente carne, ma molti formaggi.

Oggi che c’è un’alimentazione ricca di primi piatti, composti da pasta e ricchi condimenti, ma che sono carboidrati. A questo si aggiunge sempre il secondo, dove possiamo scegliere se lo si vuole ricco oppure molto leggero.

Il consiglio dei nutrizionisti è quello di mangiare di secondi piatti che siano a base di verdure, magari cucinati insieme a formaggi o anche a uova, sani e buonissimi.

Preferite sempre verdura di stagione

Un buon secondo piatto leggero deve essere sempre di stagione. Si preferiscono verdure e ortaggi, ma si deve anche cuocerli in modo da non danneggiare i principi attivi contenuti.

Un buon secondo piatto, leggero e facile digerire, a base di verdura spesso soddisfa più di pasta o carne. Inoltre, le verdure e gli ortaggi sono quelli che regolano e attivano il metabolismo, anche se pigro.

Secondi piatti semplici e facili da cucinare

Le ricette per secondi piatti facili da cucinare, ma realmente gustosi, richiederanno pochi minuti di attenzione e cottura. Indubbiamente i sapori sono intensi e soddisfacenti.

Usiamo prima le verdure, componendo delle pietanze come:

  • Crema di piselli
  • Vellutata di carote e patate

Semplicissimi da poter cucinare. Basta mettere a bollire le verdure, insaporendo con cipolle e olio di oliva, per poi tritare con un frullatore ad immersione.

Le Crepes di zucchine e stracchino sono un “cibo” da strada. Lo si mangia come un panino. In questo caso si preparano prima le crepes. Si cuciono le zucchine, facendole soffriggere con della cipolla. Quando le zucchine si raffreddano vi si mescola lo straccino. Infine si imbottiscono le crepes.

Altri secondi piatti da fare, quando si ha un pochino più di tempo, sono:

  • Parmigiana melanzane light
  • Branzino al forno
  • Frittata di zucchine
  • Spiedini di pesce

La parmigiana può essere fatta anche con le zucchine, se lo si preferisce. Lo stesso vale per il pesce, lo si cambia in base ai propri gusti.

Benefici di mangiare leggero

Mangiare leggero non è solo sano, ma dovrebbe essere un gesto quotidiano. Evitare cibi ipercalorici, che sono difficili da digerire, che ci appesantiscono e fanno ingrassare, dovrebbe essere insegnato a scuola.

Siccome questo non è possibile, ecco allora che evidenziano noi come mai sarebbe opportuno mangiare leggero.

Assumendo degli alimenti “leggeri”, si ha una digestione leggera che non appesantisce il cuore. La circolazione del sangue diventa ricco di sangue e non si ingrassa.