Come risparmiare sulla benzina dell’auto

Per quanto possa essere pratico avere una macchina, bisogna considerare che averne una non costa poco, soprattutto per quanto riguarda l’acquisto della benzina, il cui prezzo sembra salire sempre di più. Di conseguenza, bisogna valutare alcuni punti per cercare di risparmiare sul carburante.

Quale macchina acquistare

Se non si ha ancora una macchina, o si sta pensando di cambiarla, è bene scegliere un veicolo con un motore diesel, in quanto consumano quanto le auto ibride, e il costo del loro tipo di carburante è inferiore ad altri.

Di sicuro anche un auto di piccole dimensioni può rappresentare un vantaggio, dato che anch’esse consumano di meno.

Acquistare una macchina ibrida, invece, da’ la possibilità, a chi l’acquista, non solo di poter girare in alcune zone o in giorni proibiti agli altri tipi di macchine, ma di ottenere anche degli incentivi statali.

E’ bene non fidarsi quando ci si sente consigliare di acquistare auto dotate di dispositivi che permettono di risparmiare. Sembra, infatti, che nella maggior parte dei casi non si dimostrano molto efficaci, e quando lo sono il loro costo è maggiore rispetto ai benefici economici che possono portare.

Cosa fare per spendere di meno?

Il modo migliore per spendere meno benzina è sicuramente quella di guidare di meno. Sembra una banalità, ma è anche vero che in alcuni casi è meglio approfittare dei mezzi pubblici, o farsi accompagnare da un conoscente che deve recarsi nella stessa zona in cui si sta dirigendo.

Può essere anche un modo per inquinare di meno, soprattutto nel centro di grandi città, dove ci sono alti livelli di smog.

Una cosa che bisogna sicuramente fare è assicurarsi che la propria auto funzioni. Un veicolo in buone condizioni di sicuro permetterà di consumare meno benzina, soprattutto controllando il gonfiore delle gomme.

Quando si fa benzina, è sempre meglio fare il pieno, in modo da non doversi fermare di nuovo troppo presto per rifarla.

Quando si guida, è bene tenere conto dei seguenti suggerimenti:

  • pianificare dove si sta andando, evitando dei giri inutili, e raggiungendo la propria destinazione con il tratto più breve aiutandosi, magari, con un navigare;

  • non rimanere troppo a lungo fermi con il motore accesso;

  • cercare di guidare sempre alla stessa velocità, evitando di usare il cruise control nelle strade in salita, se è possibile;

  • rallentare in vista di stop o semafori, per evitare frenate brusche.

Quando si parcheggia, è bene farlo all’ombra, non solo per evitare di accendere l’aria condizionata in estate, ma anche perché il carburante, con le alte temperature, può evaporare all’interno del serbatoio.