«

»

Mag 15

Quanto costa il trucco sposa?

La sposa è la protagonista principale del giorno del suo matrimonio e sarebbe davvero imperdonabile curare tutti i minimi dettagli e tralasciare il trucco del viso. Ma quanto costa un trucco per la sposa?

Cosa determina il costo di un trucco sposa

Partiamo subito col dire che ci sono diversi fattori che ne determinano il prezzo e molto dipende da chi effettua il trucco. Un make up artist è un vero e proprio professionista e come tale, esige un prezzo stabilito dal listino personale, per un servizio perfetto. Il trucco per quel giorno non viene eseguito a casaccio, ma c’è un meticoloso lavoro dietro che comincia da una consulenza che il make up artist effettua con la cliente per comprendere le sue necessità e per studiare una proposta personalizzata.

Il colloquio può essere più di uno e il professionista si occuperà di studiare la conformazione del viso, la pelle della cliente e persino i gioielli, l’acconciatura e l’abito che dovrà indossare. In tal modo, avrà un quadro completo della situazione e potrà procedere ad una prova per verificare se il suo lavoro possa convincere la prossima sposa e possa soddisfarla pienamente. Tutto questo percorso, per quanto possa ritenersi inutile, è invece necessario perché il lavoro del truccatore può paragonarsi a quello di un artista che, come tale, va selezionato tra i professionisti migliori. Per ulteriori informazioni sul make up sposa ed il relativo costo è possibile visitare il sito www.cillaramakeup.com.

Costo make up sposa: la bravura ed esperienza della truccatrice

Il prezzo del trucco non è standard per tutti i truccatori ma si basa sulla loro bravura, sulla fama, sulle ore spese con la cliente per la consulenza e le prove e sul servizio finale. Il valore della prestazione è soggettivo ed i truccatori svolgono il loro mestiere alla pari di tutti gli altri professionisti pagando le tasse, mettendo in conto eventuali rischi, valutando il costo dei prodotti utilizzati e delle trasferte. Ci si potrebbe domandare lecitamente, quale sia la differenza tra un normale trucco per una serata speciale e quello eseguito su una sposa. La risposta è molto semplice: la consulenza ed il tempo impiegato. Se la cliente vuole farsi truccare per una festa di compleanno, perché madrina di un battesimo, per una prima comunione o quant’altro, la consulenza non potrà mai essere la stessa di chi deve unirsi in matrimonio.

Il truccatore, benché sempre attento e preciso, quel giorno ha un compito davvero importante e non può assolutamente permettersi di sbagliare. Ecco il motivo per cui occorrono ore di studio sulla pelle della cliente per capire i prodotti adatti a lei ed effettuare le varie prove per accertarsi della soddisfazione della prossima sposina.
Inoltre, alla sposa vengono dedicate almeno due mezze giornate di trucco, uno per la prova ed una per il giorno del matrimonio e questa procedura, in termini di costi, è decisamente superiore rispetto ad un trucco per un’occasione alla quale la cliente deve partecipare come invitata.

In definitiva, prima di scegliere un truccatore, bisogna valutare la sua esperienza. Ciò non toglie che ci si può rivolgere anche ad un’amica fidata che ha già avuto modo di truccare altre spose e il risultato finale vi è piaciuto. Se invece non si conosce nessuno al quale affidarsi, ci si può rivolgere al web dove i make up artist hanno un sito con i loro book dove sono raccolte tutte le foto dei loro lavori che mostrano la sposa prima e dopo il trucco. E’ chiaro che non bisogna limitarsi solo a questo, ma la cosa migliore è quella di parlare con il truccatore e vedere se si instaura del feeling.