Pillola dei 5 giorni, via libera in Europa e in Italia

Pillola dei 5 giorniLa pillola dei 5 giorni è acquistabile anche in Italia senza ricetta medica. Dopo le numerose discussioni sulla possibile commercializzazione di questa pillola contraccettiva – introdotta in Italia nel 2011 – si è deciso infine di rendere possibile alle donne di acquistarla senza ricetta.

Attualmente in Italia è possibile acquistare la pillola dei 5 giorni senza prescrizione, recandosi in una qualsiasi farmacia. L’acquisto senza ricetta medica è consentito però solo alle donne maggiorenni, mentre la situazione è diversa per chi non avesse ancora compiuto diciotto anni.

Per le ragazze minorenni la pillola può essere acquistata sempre in farmacia, ma in questo caso è necessaria la prescrizione da parte del medico, che deve essere fatta su una ricetta non ripetibile. Questo significa che la ricetta darà la possibilità di acquistare una sola pillola e che la ragazza dovrà rivolgersi nuovamente al medico se dovesse avere bisogna di una seconda pillola.

Come si assume la pillola dei 5 giorni?

La pillola dei 5 giorni deve essere assunta per via orale e prevede una sola somministrazione. Come è facile intuire dal nome stesso del farmaco, questa pillola dovrebbe essere assunta entro un massimo di 120 ore dal rapporto sessuale a rischio di gravidanza, ma si consiglia comunque di non attendere e di assumerla il prima possibile.

Per essere certi dell’efficacia del farmaco, bisogna fare attenzione al vomito. Se si dovesse avere un episodio di vomito entro tre ore da quando la pillola è stata assunta, l’efficacia del farmaco non sarebbe garantita, ecco perché si consiglia di assumere una seconda pillola.

Non ci sono particolari rapporti con il ciclo mestruale, il che significa che può essere assunta in qualsiasi momento.

Controindicazioni

E’ importante anche conoscere le controindicazioni della pillola dei 5 giorni, ovvero quelle situazioni in cui l’assunzione del farmaco potrebbe portare all’insorgenza di alcuni effetti indesiderati.

Il farmaco non può essere assunto dalle ragazze e dalle donne che soffrono di gravi patologie epatiche, ma anche di asma grave non controllato, intolleranza al lattosio e gravidanza in atto. Si consiglia in ogni caso di parlare con il proprio medico curante prima di assumere la pillola, per essere certi che essa non eserciti degli effetti spiacevoli.

Si ricorda infine che dopo l’assunzione deve essere tenuto a mente che non bisogna allattare al seno per una settimana. In questo caso si consiglia di dare latte in formula al proprio bambino, in attesa che trascorra appunto una settimana.