Infissi eleganti, l’importanza di scegliere le maniglie giuste

Se ti sei appena trasferito o conti di rimodernare la tua casa a breve, perché hai voglia di cambiare, uno degli aspetti che dovrai tenere molto in considerazione sono gli infissi e le maniglie; essi, infatti, risultano determinanti nel rinnovare l’ambiente e renderlo più elegante e armonico.

Come gli infissi possono cambiare l’aspetto di una stanza

Se la tua casa ha uno stile un po’ retrò, con finiture di pregio e mobili ereditati da lontani parenti o comprati ad hoc per rendere le stanze ricercate, hai sicuramente bisogno di maniglie per finestre classiche che si coordinino con tutto l’ambiente senza spiccare ma al contempo essere subito notate anche da un occhio inesperto. Per un tocco davvero speciale potrai abbinare a esse anche i pomelli o le serrature delle porte, scegliendo dei modelli che hanno il medesimo stile.

Se invece abiti in un loft o in un appartamento su più piani in stile moderno, caratterizzato da linee pulite e oggetti un po’ eccentrici meglio scegliere delle maniglie per finestre e porte contemporanee realizzate in metallo dipinto a polvere, cromate o con una finitura gold.

Le maniglie sono il giusto complemento per l’infisso perfetto

Per infissi mobili, cioè quelli che devono essere aperti e chiusi, è fondamentale optare per una maniglia funzionale ma allo stesso tempo in linea con lo stile della casa. Puoi scegliere impugnature della stessa linea e colore per porte e finestre od optare per uguali tonalità ma forme differenti o ancora cambiare del tutto stile, questo dipende solo da te.

I materiali più in voga al momento sono metallici: si parla di alluminio, acciaio e ottone ma, non di rado, si può usare anche la plastica che ti consente di avere delle colorazioni particolari.

Per le finestre la scelta della maniglia è condizionata dall’infisso montato:

  • Per quelle che si aprono anche a ribalta o a vasistas occorre una maniglia in grado di ruotare a 180 gradi per selezionare l’apertura desiderata;
  • Per portefinestre c’è bisogno di una leva in grado di fare solo un piccolo oscillamento per sbloccare l’anta;
  • Per le classiche finestre che hanno il perno che entra all’interno del massetto c’è bisogno di una doppia maniglia che ruota quasi completamente.

Le porte, invece, sono solo di due modelli e di conseguenza ci sarà una scelta ristretta, in particolare:

  • Quelle scorrevoli: non hanno una vera e propria impugnatura per facilitarne l’apertura ma un pertugio o una leva a scomparsa che agevolano lo scorrimento dell’infisso su un binario;
  • Quelle a battente: hanno bisogno di una maniglia che si abbassi per sbloccare il chiavistello, in questo caso devi considerare l’ergonomia, cioè che la sua forma sia studiata appositamente per essere afferrata da una mano.

Consigli su come scegliere i tuoi infissi

Oltre all’aspetto estetico gli infissi hanno usi pratici:

  • Devono isolare la stanza dall’ambiente esterno impedendo l’ingresso di spifferi di aria fredda o calda, a seconda della stagione;
  • Devono permettere, allo stesso tempo, di poter raggiunger le aree che si trovano al di là, come balconi, giardini e patii.

Per questo motivo, la scelta deve essere fata in modo oculato preferendo la qualità alla convenienza. Informati bene sulle caratteristiche del prodotto che andrai ad acquistare, in particolare i materiali utilizzati e la loro resistenza nel tempo:

  • Il legno è una materia viva quindi con sbalzi di temperatura si espande e si contrae, per questo motivo l’infisso e la sua maniglia devono essere fatti a regola d’arte solo così eviterai il mal funzionamento. Questo materiale dà un elevato isolamento sia verso i rumori che verso la temperatura ma deve anche essere curato con oli e sostanze specifiche per impermeabilizzarlo e renderlo sempre lucido;
  • Il metallo, in particolare l’alluminio, è solido e raramente si deforma con l’oscillazione termica che abbiamo nel nostro paese, di contro può serrare gli spazi in modo troppo stagno evitando l’incanalarsi anche dei più piccoli flussi d’aria questo, in zone umide, potrebbe portare alla formazione di muffe sulle pareti;
  • Il PVC è una materia plastica che ha un costo basso, è ottima per famiglie giovani che non possono investire molto ma cercano un prodotto comunque funzionale.

Puoi anche optare per delle combinazioni, ad esempio legno-alluminio o metallo-plastica, per prendere il meglio da ogni materiale.