«

»

Feb 03

Gatti mangiati in Italia, 6 mila l’anno secondo Aida&a

gattiIl fenomeno da film horror di persone che mangiano gatti esiste e purtroppo è presente proprio in Italia, dove ben 6 mila felini sarebbero stati vittime di veri e propri reati ad opera di cacciatori, allevatori e ristoratori. I dati, diffusi dall’associazione per la difesa di ambiente e animali Aida&a e ripresi da Repubblica, hanno veramente dell’incredibile, anche per il fatto che si parla di istituzioni interne al nostro Paese e non dei soliti luoghi comuni sui ristoranti cinesi.

Il codice penale, nell’articolo numero 544, punisce con la reclusione coloro che uccidono cani, gatti e altri animali domestici, ma a quanto pare questo dato non basta per fermare un fenomeno che incredibilmente sembra aver preso una brutta piega negli ultimi anni. Le cifre del 2014 stimano a 6 mila le vittime, secondo gli animalisti anche dovute a gruppi e pagine sui social network come Facebook dove vengono sponsorizzate queste azioni indescrivibili.

La segnalazione di Aida&a vede un rapporto che non può certo passare inosservato di fronte alle autorità, che come sperano gli animalisti si muoveranno per trovare grandi organizzazioni volte a compiere tali gesti sui gatti. Tra le province in allarme, situate al nord, ci sarebbero quelle di Verona, Parma, Reggio Emilia, Brescia, Vicenza e Cremona.