Forex: quello che gli altri non ti dicono

forex investimenti onlineSpesso si leggono storie, sul web, di persone che riescono a guadagnare centinaia di migliaia di euro solo investendo nel forex. Molto spesso, però, queste storie omettono di raccontare una parte della verità, ossia che per arrivare a certi livelli occorre faticare moltissimo e, nonostante questo, non tutti quelli che ci provano ci riescono.

Il forex, come tutto il mondo del trading online, è un settore molto complesso dove le variabili che entrano in gioco sono davvero tantissime e non possono essere ridimensionate leggendo qualche guida o partecipando ad un banale corso di 2 giorni.

Ci sono persone che dedicano l’intera vita allo studio dei mercati finanziari. Insomma se è vero che con il forex si può guadagnare moltissimo è altrettanto vero che per riuscirci occorre studiare, fare esperienza e dedicarsi anima e corpo al mondo del trading.

Forex, i migliori tassi di cambio per i nostri investimenti

Sono moltissime le valute trattate dai broker Forex, ma alcune di esse risultano particolarmente note tra gli utenti. Andiamo a scoprire quali sono, dunque, i tassi di cambio preferiti tra coloro che ogni giorno effettuano investimenti di questo genere, presso i broker online di opzioni binarie e contratti per differenza.

Uno dei più importanti rapporti tra le valute internazionali quotate nei mercati finanziari è quello che vede di fronte il nostro Euro con il Dollaro USA. Il tasso di cambio con sigla EUR/USD sfiorava, fino alla metà del 2014, quota 1,40 (che rappresenta l’equivalente in dollari di 1 euro). Ultimamente il trend ha avuto un forte ribasso, scendendo addirittura sotto la soglia di 1,10.

Tra i migliori tassi di cambio degli investimenti Forex, altro rapporto impossibile da non citare con il nostro Euro è quello con la sterlina inglese. Parlando di cifre storiche, mentre al momento il valore è pari a poco più di 0,70 (al contrario del dollaro statunitense, infatti, la moneta britannica supera l’euro, in termini di prezzo) e si è ultimamente registrato un calo, in quanto alla fine del 2014 l’indice era leggermente inferiore a 0,80.

Per rimanere aggiornato su tutto quello che riguarda il forex io uso questo sito: http://www.forexbroker-it.com/. Inoltre sono solito monitorare le news sui principali siti del settore (ilsole24ore, milanofinanza, ecc.) cosa particolarmente importante, specialmente in un momento come questo dove tutto può cambiare da un momento all’altro.