Codice tributo 3961: a cosa si riferisce, calcolo e utilizzo

L’ufficio dell’Agenzia delle Entrate, si avvale di alcuni codici, definiti codice tributo creato per aiutare ed agevolare il cittadino nei pagamenti delle imposte e tra i codici tributo più utilizzati vi è il 3691 ossia quello per il pagamento della TASI sulla seconda abitazione.

A cosa si riferisce

Il codice tributo 3691 contatta il pagamento della tasi per la seconda casa non è da utilizzare per tutti, poiché è ma utilizzato i soliti esclusivamente nel caso in cui si fosse una seconda casa o altri immobili come ad esempio può essere un negozio o anche un ufficio, ma ancora anche capannoni per l’industria.

La tasi non è altro che la tassa sui servizi indivisibili che sono gli stessi comuni a fornire ai contribuenti e questi ultimi sono tenuti a pagare affinché il comune possa poi occuparsi di illuminazione stradale, creazione e mantenimento di giardini e parchi, ma anche di asili e di scuole alla base vi è il tributo poiché chiunque fosse impossesso di un immobile, ha il dovere di contribuire.

La tasi un’imposta posta essere pagata non solo dal proprietario dell’immobile,ma nel caso di affitto anche dall’inquilino ma in quest’ultimo caso solamente se il comune di residenza lo richiede espressamente e per quanto riguarda gli importi il pagamento potrà superare la misura compresa tra il 10 e il 30% dell’importo complessivo di pagamento. Grazie alla legge 208 del 2018 pagamento della quota tasi dell’inquilino che si trova in affitto ed utilizza l’immobile come abitazione principale, è stato eliminato, a meno che non si tratti di un’abitazione di lusso.

Calcolo ed utilizzo

Per quanto riguarda il calcolo dell’imposta per la, questa viene calcolata in modo simile a quella del limo, ossia attuando una rivalutazione della rendita catastale del 5% e moltiplicando la poi per il coefficiente in base alla categoria di appartenenza dell’immobile. Al termine dell’operazione, al risultato e otterrai, si andrà ad applicare aliquota tasi stabilita dal comune in cui si trova l’immobile. Codice Tributo 3961 va utilizzato nel modello F24 dovrà essere riportato nella sezione IMU e altri tributi locali.

Il pagamento dell’imposta sulla Pasi può avvenire in unica tranche oppure secondo un meccanismo di acconto e saldo. L’acconto, pari al 50% dell’importo complessivo, sarà da pagare nel periodo di giugno mentre il saldo, quindi il restante 50% dell’imposta, sarà da pagare entro e non oltre il 17 dicembre dell’anno in corso. Il pagamento, come è già stato detto, è da effettuarsi tramite compilazione del modello F24.