Chi sono le scrittrici più famose?

Non sono poche le scrittrici che hanno catturato, con i loro libri, milioni di persone, nelle epoche più diverse. Alcune di loro, sono autrici di opere davvero intramontabili. Ma chi solo quelle più famose, in Italia e all’estero?  Quali sono le loro opere migliori?

Le autrici italiane

Partiamo dalle autrici nate in Italia. Si può iniziare dalla scrittrice sarda Grazia Deledda, nata nel 1971. Unica italiana ad aver vinto il Nobel per la letteratura, nel 1926, ha scritto romanzi travolgenti, in contesti sociali nomiti da leggi ancestrali ed arcaiche, e grazie ai suoi libri, si può entrare, ancora oggi, nel mondo dei pastori sardi. Nata in una famiglia benestante, autodidatta, pubblicà la sua prima novella a quindici anni. Dopo aver sposato un funzionario statale, si trasferì a Roma, e fu anche una moglie felice, a discapito di quelli che pensavo in molti.

Autrici ed una delle più grandi giornaliste italiane, è stata sicuramente Oriana Fallaci. Testimone del suo tempo, non si è mai tirata indietro davanti ai drammi del Novecento, ed in particolare di fronte all’11 settembre, che la spinse a scrivere un libro a costo di interrompere le terapie che stava seguendo contro il cancro (che la uccise nel 2006). Anticlericale, scomoda, battagliare, non simpatica, fu attiva da giovane nella Resistenza, e negli anni Novanta si trasferì negli Stati Uniti, paese che aveva praticamente “sezionato” negli anni Sessanta.

Un’altra autrice che non può mancare a questo elenco, è sicuramente Matilde Serao, la prima donna a dirigere un giornale. Donna attiva e dinamica, collaboratrice di molte testate, scrisse oltre quaranta volumi tra romanzi e novelle, di cui il più  famoso fu sicuramente Il ventre di Napoli (1884). Sebbene fosse una donna intraprendente, rimase legata anche alla tradizione, il che la rendeva anche una conservatrice.

Scrittrici straniere

Tra le straniere, il primo nome che viene in mente è sicuramente l’inglese Jane Austen, autrice di Orgoglio e pregiudizio. Molte delle sue opere, sono state infatti trasportate sullo scherma e non mancano nemmeno gli autori che hanno scritto sequel basandosi sulle opere.  Un’altra autrice inglese, degna di nota, è sicuramene Charlotte Bronte, nota per la sua opere Jane Eyre, che di sicuro non ha avuto meno successo della Austen.

Non si può non citare anche la sudamericana Isabel Allende. Nipote di Salvador Allende, anche lei, come molti cileni, è stata costretta a lasciare la sua patria, ed attraverso opere come La casa degli spiriti o D’amore ed ombra, che è riuscita a descrivere ai suoi lettori i tempi difficili della dittatura, che imparvadeva, in quegli anni, non solo Cile.

Sempre tra le inglesi, non si può non includere l’autrice di Harry Potter, ovvero J.K. Rowling, che ha fatto sognare e continuerà a far sognare, generazioni di ragazzi. Dopo la saga del celebre mago, ha continuato a scrivere romanzi di altro genere, ovvero dei gialli.

Gli amanti del genere giallo, non possono non includere nell’elenco delle autrici più famosi la celebre Agatha Christe, “madre” di personaggi come Hercule Poirot o miss Marple. Sebbene apparisse come una qualunque signora inglese, tutta casa e famiglia, è sempre riuscita a tenere con il fiato sospeso i suoi lettori fino alle ultime pagine.