Cessione del quinto, ecco come funziona e quali sono i requisiti necessari 

Tra i vari tipi di finanziamenti proposti dagli istituti creditizi, è presente anche la cessione del quinto. Approfondire questo argomento è molto vantaggioso per chi sta cercando un metodo per richiedere denaro da usare per differenti scopi. Infatti, avere una conoscenza completa di ciò che il mercato offre prima di fare una scelta, permette di individuare la soluzione migliore per le proprie esigenze. 

Cessione del quinto in cosa consiste

La cessione del quinto è un tipo di prestito che può essere richiesto solo da alcune categorie di persone. Nello specifico si parla di tutti coloro che hanno un’entrata fissa ogni mese, questi possono essere: 

  • Dipendenti pubblici.
  • Lavoratori stipendiati da privati.
  • Pensionati. 

Una caratteristica di questo finanziamento è che le rate, per rifinanziare la somma ricevuta più le spese, vengono scalate automaticamente dallo stipendio o dalla pensione. Non occorre recarsi presso gli sportelli bancari per pagare i bollettini ma ci sarà un accredito automatico da parte dell’ente che eroga il pagamento della busta paga alla cassa di risparmio che ha concesso la somma. Questo è senza dubbio un vantaggio che permette di ridurre sprechi di tempo. Un’ulteriore sicurezza che dà la cessione del quinto riguarda il fatto che la quota mensile è sempre fissa; questa ammonta a 1/5 o al 20% della pensione o dello stipendio, in questo modo non si avranno sorprese. Ad esempio se si percepisce una somma di 1200 € verranno trattenuti 240 €. 

Un’altra peculiarità della cessione del quinto è quello di non essere finalizzato, questo vuol dire che non bisogna dichiarare per cosa verranno usati i soldi ottenuti. Questi potranno essere impiegati per: riassestare le finanze economiche famigliari, pagare un grande evento, ad esempio un matrimonio, acquistare un bene necessario, come un automobile, ecc. 

Per acquisire tutte le informazioni necessarie circa le funzionalità di questa tipologia di prestito, si consiglia di collegarsi a questa piattaforma online https://www.cessionedelquintofacile.com/. Qui si possono scoprire tutti gli aspetti di tale finanziamento per vedere se è adatto o meno alle proprie esigenze. 

I requisiti necessari per richiederlo 

Sono diversi gli istituiti di credito che permettono di richiedere la cessione del quinto; questi prima di concedere il prestito devono ottenere i seguenti documenti: 

  • L‘ultima busta paga, l’unica garanzia richiesta per ottenere questo finanziamento è avere un lavoro e quindi uno stipendio mensile, in assenza di tale aspetto non si può avere la somma di denaro voluta.
  • Certificato di stipendio, fornisce varie informazioni tra cui il tipo di contratto stipulato e da quanti anni si ricopre un determinato ruolo. Questo è importante per dimostrare che si ha un lavoro fisso, con almeno 4 anni di anzianità.
  • Dichiarazione della quota cedibile, richiesta solo per i pensionatiche attesta l’entità della pensione che può essere impiegata per ripagare un finanziamento.
  • Documento identificativo: carta d’identità o passaporto.
  • Codice fiscale. 

La totalità delle banche che offre la cessione del quinto rende obbligatoria la stipula di un’assicurazione che tuteli l’istituto da un improvviso licenziamento, quando si parla di lavoratori, e dal decesso, se ci si riferisce ai pensionati. Questa è una spesa che bisogna aggiungere alla rata mensile quindi è bene informarsi su tale aspetto all’atto della firma del contratto. 

La somma massima che si può richiedere con la cessione del quinto ammonta a 75.000 euro; a seconda della cifra ottenuta questa si può rifinanziare in un periodo che va da 2 a un massimo di 10 anni. In caso di difficoltà, dopo aver coperto il 40% del debito contratto con la banca, si può richiedere il rinnovo del prestito, ciò permette di rifinanziare la somma in un tempo maggiore, dilazionando il pagamento. Bisogna attendere lo stesso periodo se si decide di estinguere il prestito prima del tempo.