Come avere capelli splendenti con i rimedi naturali

Ricorrere ai rimedi naturali, come dei preparati erboristici, non permette solo di rendere più forti i capelli ed eliminare alcuni problemi (come la forfora), li possono rendere anche più splendenti, riuscendo anche a spendere poco.

Sciacqui con le erbe

Gli sciacqui con infusi o prodotti a base di erbe, di sicuro sono tra i migliori per rivitalizzare i propri capelli, aiutandoli a riequilibrare il proprio pH, grazie anche alla loro mancanza dei tensioattivi, contenuti di solito negli shampoo.

Senza contare che eliminano oli in eccesso ed odori sgradevoli, magari aggiungendovi alcune gocce di olio essenziale, adatto al proprio tipo di capello, come il tea tree, che è indicato per i capelli grassi e crespi.

Per ottenere maggiori benefici, si può sostituire l’acqua delle varie ricette che si possono trovare con dell’idrolato (l’acqua floreale).

Per applicare uno sciacquo, si possono usare anche dei flaconi spray, in modo d coprirli tutti in modo uniforme, arrivando fino al cuoio capelluto. Se sono a base di agrumi o aceto, bisogna risciacquarli con acqua calda, mentre quelli a base di erbe con acqua fredda.

Alcune erbe, possono valorizzare il colore dei propri capelli, più di altre. Ad esempio, per i capelli biondi sono adatte la calendula o la camomilla, mentre per i capelli castani si possono usare il rosmarino, la salvia o il té nero. Per i rossi, invece, possono aiutare la cannella o la curcuma.

Alcuni preparati

Uno sciacquo che può essere utile a diversi tipi di capelli, è sicuramente quello a base di aceto, che si prepara mettendo un cucchiaio di aceto di mele in ottanta millilitri d’acqua. Si unisce il tutto in un flacone, e si applica dopo aver lavato i capelli, spruzzandolo e massaggiando dalle radici fino alle punte. Si lascia agire il composto per alcuni minuti e infine si risciacqua.

Per i capelli scuri, si può preparare uno sciacquo al tè e al caffè. Per un’applicazione si immergono due cucchiaini di malli di noce nero, un cucchiaino di chiodi di garofano macinati, una bustina di tè Earl Gray e due cucchiaini di caffè istantaneo in 240 millilitri di acqua bollente, lasciandoli poi raffreddare a temperatura ambiente.

Si toglie la bustina del tè e si versa il composto ottenuto in un flacone spray, per spruzzarlo dopo aver lavato i capelli, massaggiando il cuoio capelluto. Lo si lascia agire per cinque minuti, per poi risciacquare con acqua calda.

Chi ha i capelli grassi può optare per una combinazione dell’hamamelis con l’aceto di mele, tenendo così sotto controllo anche la produzione di sebo.