Bitcoin: quale sarà il futuro di questa crypto?

Il Bitcoin è la prima criptovaluta mai apparsa sul mercato. Suscitando un po’ di titubanza all’inizio, col tempo si è rivelato uno tra gli asset più interessanti per gli investitori.

Caratterizzato da periodi positivi e forti battute d’arresto, per trarre tutti i vantaggi possibili dal Bitcoin è necessario elaborare delle precise previsioni di mercato.

Con questo articolo si cercheranno di esplicare i modi migliori per prevedere il Bitcoin e il suo probabile andamento, così da ampliare le proprie opportunità di successo.

Cos’è il Bitcoin?

Prima di speculare su un asset del genere, magari solo perché è tra i più nominati del settore in questi ultimi tempi, è necessario capire di cosa si tratta.

Il Bitcoin è una moneta digitale, comparsa sul mercato nel 2009, rivoluzionando alla grande il mondo degli investimenti online.

In parole semplici, si tratta di una valuta che non esiste fisicamente e, di conseguenza, decentralizzata.

Non è sottoposta al controllo di alcun ente governativo o bancario e il suo valore è legato alla semplice legge di domanda/offerta che caratterizza ogni mercato. Inoltre, è interessante sapere che ogni crypto ha un tetto massimo di unità raggiungibili, dopodiché non saranno più scambiati, tantomeno si troveranno in circolazione.

Si basano su solidi sistemi informatici e codici crittografici, il cui scopo è rendere sicura ogni transazione. Ciò permette anche di mantenere la propria identità anonima, in modo da garantire alti livelli di privacy.

Come prevedere l’andamento del Bitcoin?

Alla base di investimenti consapevoli ci sono: analisi tecnica e analisi fondamentale.

Bisogna subito chiarire che i principianti non devono temere tutto ciò: apposite piattaforme di trading forniscono i supporti necessari all’elaborazione di una corretta previsione di mercato, in maniera più rapida e semplice.

Per quanto riguarda la prima tipologia di analisi, si tratta dell’utilizzo di specifici strumenti finanziari con lo scopo di studiare le variazioni di prezzi subite da un asset.

Di solito, si utilizzano grafici e dati statistici che mostrano l’andamento di un asset in un preciso periodo di tempo, partendo dal passato per elaborare, in maniera approssimativa, un’eventuale quotazione futura.

L’analisi fondamentale, invece, riguarda tutti i fattori che possono esercitare una notevole influenza sull’andamento, in questo caso, del Bitcoin.

Fattori micro e macroeconomici, come l’economia, la politica adottata da un certo Paese e l’interesse mostrato dagli stessi investitori, potrebbero sancire il futuro di questa crypto.

Infatti, si consiglia di avere sempre una panoramica generale delle ultime news di mercato prima di elaborare la prossima strategia di mercato.

Previsioni Bitcoin 2020

Secondo gli analisti, il 2020 potrebbe essere un anno più che positivo per il Bitcoin, che sta seguendo una fase evidentemente rialzista.

Mostrando dei concreti miglioramenti in termini di quotazioni, molti esperti ritengono addirittura che il BTC possa registrare dei nuovi massimi storici.

Con l’Halving imminente, cioè la riduzione dei Bitcoin messi in circolazione, il rialzo potrebbe essere ancora più evidente.

Con una minore quantità di queste cryto in circolazione, il loro valore dovrebbe aumentare. Naturalmente, si tratta semplicemente di previsione, nulla è mai certo. Non esistono investimenti sicuri al 100%: le oscillazioni di valori sono continue ed esiste una varietà di elementi da dover considerare.

In ogni caso, investire con piattaforme CFD sembrerebbe una valida opzione per approfittare dell’attuale linea positiva seguita da questo asset digitale.

In realtà, i CFD consentono una doppia chance di rendimenti: con la previsione corretta, si registreranno successi anche se il mercato ribassa.

In conclusione, il Bitcoin potrebbe assumere una posizione ancor più rilevante tra gli asset più allettanti di quest’anno, rivelandosi un porto sicuro per investitori dinamici e che non temono il rischio.