Bandiera svizzera: descrizioni, origini, storia e curiosità

Ogni bandiera ha la sua storia e il suo significato, ma vediamo quella che è stata chiamata come il “drappo” del sangue, cioè la bandiera della Svizzera.

Si riconosce perché è un quadrato con una croce bianca al centro. Spesso esso si ricollega al sangue dei martiri uccisi per la patria. Alcune versioni dichiarano addirittura che fosse il sangue di Cristo.

Altri invece la collegano al sangue dei morti nella grande battaglia di Laupen, ma da dove nasce realmente?

L’immagine del drappo svizzero

Il disegno della bandiera svizzera è una croce bianca in un campo rosso, che rappresenta il color Pantone 485 C. Proprio il 1° gennaio 2007, venne specificato questa colorazione per non confondere il rosso del sangue, che andava quasi a renderla un drappo sanguinario.

Inoltre si parla di un “quadrato” e non di un rettangolo. Si parla di un simbolo abbastanza semplice ed essenziale. La croce bianca è posizionata perfettamente al centro.

Ma qual è la storia dei questa bandiera?

Esiste una grande incomprensione su quale sia effettivamente la nascita e creazione della bandiera svizzera perché si è ormai persa sotto il peso del tempo.

Alcuni dichiarano che essa discendesse dal Cantone di Svitto, che era il cuore centrale della cultura della svizzera. Altri invece dicono che essa rappresentasse l’alleanza dopo la guerra tra i tre cantoni originari, anno 1339, nella famosa guerra di Laupen.

Infatti, i più “pettegoli”, dicono che il tappetto rosso era indice del sangue lasciato in battaglia da centinaia di morti nel campo di battaglia.

Sempre durante questo scontro, la croce di San Giorgio, venne cucita addosso ai confederati per differenziarsi dagli austriaci. Tuttavia, in molti dichiarano che la croce bianca era il simbolo degli infermieri e medici che curavano i feriti della battaglia anche sul campo, senza fare differenze tra amici e nemici.

Insomma non è proprio chiaro da dove arriva il drappo della Svizzera.

Curiosità imperdibili sulla bandiera svizzera

Le bandiere sono tutte rettangolari, tranne due. Le bandiere del Vaticano e quella Svizzera sono quadrate.

Altra caratteristica è che il drappo è quadrato solo in quelle da terra, cioè in quelle che sventolano sulla terra ferra. Infatti, le bandiere che sono usate in navigazione, come ad esempio quelle della flotta navale svizzera, hanno la forma rettangolare.

Durante le olimpiadi c’è un’altra eccezione. Il quadrato del disegno della bandiera è posto in una bandiera rettangolare.

Alla fine la cosa importante è che rimanga inalterata la croce centrare bianca e il tappetto rosso.